È il duo Turelli -Turelli su Fiat 508 a conquistare l'ottava Targa AC Bologna

Si è conclusa con la vittoria dell’equipaggio Turelli – Turelli l’ottava edizione di Targa AC Bologna, quest’anno terza gara del Campionato Italiano Regolarità auto storiche CIREAS. Il privilegio di un museo motoristico itinerante è stato il più irresistibile richiamo per gli appassionati e i curiosi che anche nel weekend emiliano (terra di motori per eccellenza) del Tricolore di regolarità, hanno assistito numerosi ma compostamente e nel rispetto delle norme anti Covid ai passaggi delle vecchie signore.



Dei 58 equipaggi effettivamente partiti dal quartier generale di Targa AC Bologna, quest’anno di nuovo presso gli ampi e accoglienti spazi dell’Admiral Park Hotel di Zola Predosa (Bo), in 55 hanno tagliato il traguardo dopo gli oltre 180 chilometri del percorso sull'appennino bolognese con 65 prove cronometrate non banali e apprezzate per grado di difficoltà tecnica, che hanno messo a dura prova driver e auto, anche a causa della temperatura elevata dentro e fuori dagli abitacoli.



La gara, partita domenica mattina, si è snodata lungo un percorso che dalle porte di Bologna ha portato i concorrenti fino a Castelletto di Serravalle per il primo controllo orario e poi attraverso le località di Montombraro, Rocca Malatina, Montalbano e Zocca. Il tutto su strade in mezzo a boschi e paesaggi da cartolina, con tratti molto guidati che hanno di certo fatto divertire i concorrenti. Dal secondo controllo orario con la sosta per il pranzo è iniziato poi il terzo settore con il ritorno e la percorrenza di buona parte della strada all'inverso, fino al traguardo finale all'Admiral Park Hotel che ha ospitato le premiazioni.


Il Direttore dell'AC Bologna Raffaele Ferriello, che ha condotto le premiazioni di quest’anno, ha sottolineato la ferma volontà dell’Organizzatore e di tutto lo staff dell'Automobile Club Bologna di realizzare la gara di quest'anno, nonostante tante difficoltà dovute all'emergenza Covid. Un grande impegno ripagato dalla folta partecipazione di concorrenti arrivati da tutta Italia, non scontata in considerazione della data estiva dell’appuntamento.


Sentito e caloroso poi il saluto ai partecipanti da parte del Sindaco del Comune di Valsamoggia Daniele Ruscigno che, dopo aver convalidato il controllo timbro previsto in piazza Garibaldi a Bazzano di Valsamoggia, ha partecipato alle premiazioni ricordando il Sodalizio tra AC Bologna e il Comune di Valsamoggia, che dura ormai già da diversi anni e che vede la manifestazione realizzata per la gran parte sul territorio dallo stesso amministrato. Si è poi complimentato con tutti i concorrenti per la passione sportiva che li contraddistingue e con l’Organizzatore di Targa AC Bologna per la buona riuscita della manifestazione, che ogni anno apporta il proprio valore aggiunto nei territori dove questa si realizza.


La vittoria di questa ottava edizione della Targa AC Bologna è andata all’equipaggio Turelli-Turelli sulla Fiat 508 della Scuderia FranciaCorta, seguiti da vicino da Fontanella- Covelli su Lancia Aprilia del Classic Team e da Loperfido-Calosi su Fiat 508. Quindi, dietro a Gamberini-Biagi al quarto posto della graduatoria generale e autori del miglior riscontro cronometrico su una inedita Bmw 320. Al quinto gradino del podio si sono imposti Riboldi-Riboldi sempre su Fiat 508, Zanasi-Bertini su Fiat 508, Roversi -Bellini su Fiat 1100.



La prima dama è stata Barbara Zazzeri su Renault R5 Alpine. Il trofeo per l’equipaggio femminile è andato invece all’affiatato duo composto da Federica Bigneetti Bignetti e Luisa Ciatti.


Anche in questa tappa del campionato Cireas, dopo il successo nell’ultima gara, il trofeo per la miglior scuderia è andato al Classic Team.

Un doveroso ringraziamento da parte di Automobile Club Bologna all'Amministrazione Comunale di Valsamoggia per aver aperto le proprie piazze alla Targa AC Bologna.


Ringraziamo inoltre gli esercizi commerciali, facenti parte del Comitato commercianti di Castelletto di Serravalle, che hanno organizzato il rinfresco alla sosta C.O.2 nella piazza di Castelletto, in particolare la "Boutique del Tortellino", il Ristorante "il Cappellaio Matto" e "Le delizie del Castello", oltre all'associazione "Terre di Jacopino" in rappresentanza dei viticultori del paese, per l'accoglienza riservata ai nostri equipaggi.


Ultimi, ma non per importanza, un sentito ringraziamento a tutti gli sponsor dell'Evento che hanno reso possibile la realizzazione della manifestazione:

SARA ASSICURAZIONI

MORINI CARS - PARISIENNE ITALIA SPA

ACQUA SAN BENEDETTO - GM SAFETY - CEA ESTINTORI


Il ricordo di queste giornate è stato affidato anche quest'anno alle sapienti mani (e obiettivi!) dei nostri 3 fotografi ufficiali (in ordine alfabetico):

ALFREDO MARCOALDI,

DAVIDE "GAS" BOLOGNA,

SERGIO MARCHIONI,

di cui presto troverete tutti gli scatti nel nostro ALBUM FOTOGRAFICO, che ringraziamo di cuore per la rinnovata collaborazione.


Arrivederci a tutti i concorrenti alla nona edizione della Targa AC Bologna, che auspicabilmente ritornerà nella sua collocazione primaverile.


A presto!

Post recenti
Search By Tags

Con il Patrocinio di:

Comune di Valsamoggia

Con la collaborazione di:

© 2020 by Automobile Club Bologna

Targa AC Bologna è un evento di 
Automobile Club Bologna - www.acibologna.com